OMS e System Center: novità di Luglio 2017

Inauguriamo una nuova serie di articoli che verranno pubblicati con cadenza mensile e che riporteranno le principali novità, eventuali aggiornamenti e informazioni utili rilasciate nell’arco dell’ultimo mese riguardanti il mondo System Center e Operations Management Suite (OMS). Si tratterà di un riepilogo sintetico accompagnato dai riferimenti utili per eventuali approfondimenti.

Operations Management Suite (OMS)

Agente

  • Rilasciata la versione aggiornata dell’agente OMS per sistemi Linux che ha risolto alcuni bug e ha introdotto alcune novità utili per estendere le funzionalità di OMS: OMS Agent for Linux GA v1.4.0-12.
Figura 1 – Elenco Bug Fix e novità del nuovo agente OMS per Linux

 

Protezione e Disaster Recovery

  • In Azure Backup è stata introdotta la possibilità di effettuare il recovery istantaneo di file e cartelle avendo a disposizione il backup della VM Azure. Questa funzionalità è disponibile sia per macchine virtuali Windows che Linux e consente di agire in modo rapido senza dover ripristinare l’intera VM per recuperare solamente alcuni elementi: Instant File Recovery from Azure VM backups is now generally available.
Figura 2 – Funzionalità Instant File Recovery

 

System Center

System Center Configuration Manager

  • Rilasciata la versione 1706 per il Current Branch (CB) di System Center Configuration Manager che introduce nuove funzionalità e importanti miglioramenti nel prodotto.

Tra le varie novità apportate da questo aggiornamento emergono principalmente questi aspetti:

  • Possibilità di gestire gli aggiornamenti dei driver per Microsoft Surface.
  • Miglioramento della user experience per gli aggiornamenti di Office 365.
  • Introdotta la possibilità nell’hardware inventory di collezionare informazioni relative all’abilitazione del SecureBoot e alle proprietà del TPM.
  • Nuove importanti funzionalità nella gestione dei dispositivi mobile in architetture di SCCM connesse con Microsoft Intune.

Per maggiori dettagli a riguardo è possibile consultare l’articolo: Now Available: Update 1706 for System Center Configuration Manager.

L’aggiornamento sarà disponibile a partire dalle prossime settimane e comparirà una notifica nel nodo “Updates and Servicing” della console di SCCM quando sarà stato effettuato in automatico il relativo download. Per forzare l’aggiornamento è possibile utilizzare questo script PowerShell.

  • Nel caso si tenti di installare un nuovo Cloud Management Gateway (CMG) in Configuration Manager current branch versione 1702 si potrebbe non riuscire a completare il provisioning. A tal proposito è stata rilasciata la hotfix descritta nella KB 403015 (Provisioning not completed when creating a Cloud Management Gateway in System Center Configuration Manager version 1702).

 

System Center Operations Manager

Per diversi Management Pack di SCOM 2016 è stata rilasciata una nuova versione aggiornata:

A proposito di Francesco Molfese

Francesco Molfese ha conseguito la laurea triennale in Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia nel 2004. Nel 2005 inizia la sua esperienza lavorativa nel settore ICT in ambito sistemistico. Durante il 2006 segue un percorso formativo che termina con il raggiungimento della certificazione "Microsoft Certified Systems Engineer". Presso l'azienda dove lavora, ricopre il ruolo di Senior Consultant e si occupa in particolare di virtualizzazione, gestione, sicurezza e protezione dell'infrastruttura. Segue inoltre la progettazione e l’implementazione di architetture cloud in particolare per i Service Provider. Dal 2006 è stato coinvolto in diverse implementazioni di sistemi di management, ha seguito numerosi progetti per la sicurezza e protezione dei dati aziendali ed ha implementato svariati sistemi di virtualizzazione. Tutte queste attività sono state svolte su clienti che spaziano da alcune centinaia di sistemi fino a diverse migliaia. Nel 2009 ottiene la certificazione "Microsoft Certified IT Professional - Enterprise Administrator" (MCITP) e dal 2012 detiene la qualifica di "Microsoft Certified Trainer" (MCT). A Ottobre 2016 Microsoft gli assegna il titolo Most Valuable Professional (MVP) nella specializzazione "Cloud and Datacenter Management".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.